Mani “rubate” allo sport.

      Nessun commento su Mani “rubate” allo sport.

L’allenamento è fondamentale…anche per un furto in palestra.

Gallarate (VA) 12 Febbraio – Alzarsi alle prime luci dell’alba per uscire di casa e fare un po’ di allenamento è la formula migliore per garantirsi una salute perfetta ed un fisico in forma. C’è chi predilige la corsa, chi la bicicletta, altri invece preferiscono le attività criminali.

Non sono ancora le 4 del mattino di una fredda ma serena giornata di febbraio nel gallaratese quando un intruso fa scattare i sistemi di sicurezza di una palestra ancora chiusa al pubblico.

Il ladro “sportivo” fa scattare i sensori dell’ingresso e dell’accoglienza e subito dopo le telecamere di sorveglianza rivelano la sua indiscutibile presenza estranea.

Un solerte abbonato o forse uno sbadato sportivo insonne? Niente di tutto questo: si tratta solo di un ladro che punta al registratore di cassa per poi dileguarsi con uno scatto olimpico.

Gli Operatori di Lis hanno bisogno di pochi istanti per verificare l’accaduto ed attivarsi per un intervento.

Le pattuglie della vigilanza e delle Forze dell’Ordine contattate dalla Centrale Operativa, verificano i segni lasciati dall’intruso ed il Responsabile della palestra viene contattato per le pratiche di denuncia.

E.Arighi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *